PLNTSdoctor banner

Separazione

Quando è possibile, la separazione è il modo più semplice e sicuro per propagare con successo la vostra pianta. Se volete sapere cosa, quando e come, questo articolo è quello che fa per voi!

Che cos'è la propagazione per separazione?

La separazione comporta la rimozione di una parte della pianta che è già pronta a svilupparsi in una pianta a sé stante. Potrebbe anche essere già una pianta a sé stante, con un proprio apparato radicale e alcune foglie.

Quali piante possono essere separate?

Per stabilire se una pianta d'appartamento può essere separata, osservate il suo modello di crescita. Le piante che producono germogli dalla base o più steli da un sistema di radici centrale sono in genere buone candidate. Cercate le piante che hanno una crescita a grappolo o a grappolo, dove nuovi germogli o rosette emergono dal terreno vicino alla pianta principale.

Quando separare una pianta?

È meglio separare le piante d'appartamento quando sono in fase di crescita, perché è il momento in cui sono più forti. In questo modo è più facile per loro superare lo stress di essere separate e rinvasate. La fase di crescita è spesso durante la primavera e l'estate, ma può variare a seconda della specie vegetale e dell'allestimento!

Come separare una pianta?

In questo articolo distinguiamo tra la separazione di una pianta grande, la separazione di un germoglio e la separazione di una pianta con rizoma. Per ognuna di esse, vi spieghiamo esattamente come procedere.

Come separare una grande pianta

Per piante grandi intendiamo vasi che contengono diverse piante completamente sviluppate, sia perché diverse piante sono state originariamente piantate insieme (il che non è tecnicamente una propagazione, ma alla fine ci si ritrova con più piante in vaso), sia perché la pianta ha avuto il tempo di crescere diversi piccoli e questi piccoli sono cresciuti fino a diventare piante grandi a loro volta. Il risultato è lo stesso: si ha un vaso contenente più piante, ciascuna con radici proprie e ben radicate.

Fase 1. Innaffiate abbondantemente la vostra pianta d'appartamento un giorno prima di iniziare a dividerla.

In questo modo si garantisce che il terreno sia umido e flessibile, facilitando la separazione delle radici senza causare danni. Inoltre, l'idratazione della pianta riduce al minimo lo stress durante il processo di divisione e garantisce che le radici rimangano in buone condizioni. Se il terriccio è troppo asciutto, può sgretolarsi dalle radici e potenzialmente danneggiarle. Al contrario, un terreno troppo umido o bagnato può rendere il processo disordinato e compromettere la salute delle radici della pianta.

Fase 2. Preparate gli strumenti e lo spazio in cui inizierete la propagazione.

Preparate gli strumenti e lo spazio prima di iniziare la propagazione. Avrete bisogno di strumenti come:

  • Tappeto per vasi
  • Vasi con fori di drenaggio
  • Coltello o forbici da potatura affilate e pulite
  • Terriccio ben drenante

Stendete un tappetino speciale per vasi, un giornale o un foglio di plastica per raccogliere il terriccio versato e facilitare la pulizia.

Fase 3. Togliete la pianta d'appartamento dal suo vaso attuale.

A questo scopo, inclinate delicatamente il vaso di lato, usando una mano per sostenere il terreno e la base della pianta mentre l'altra mano tiene il vaso. Se la pianta non scivola via con facilità, date un leggero strattone alla pianta. Se la pianta sembra ben radicata e non esce con una leggera trazione, provate a picchiettare il fondo o i lati del vaso per aiutare a liberare la zolla.

Consiglio dell'esperto! Per i vasi più ostinati, potrebbe essere necessario passare un coltello o una spatola intorno al bordo interno del vaso per allentare il terreno e le radici.

Maneggiare sempre la pianta con cura, evitando di esercitare una pressione eccessiva sui fusti o sulle foglie, per evitare di danneggiarli. Una volta che la pianta è uscita, mettete da parte il vaso vuoto e preparatevi per le fasi successive.

Fase 4. Cercate di identificare quante piante ci sono nel vaso.

Ora che la sporcizia è sparita, dovreste essere in grado di vedere quante piante distinte ci sono. Spesso queste hanno un proprio apparato radicale. Identificando quale radice appartiene a quale pianta, potrete assicurarvi che quando le separerete, non rimuoverete accidentalmente le radici di una pianta!

Passo 5. Iniziare a separare con cura le sezioni.

Con le dita, staccate delicatamente le diverse piante. Assicuratevi che ogni parte abbia delle radici. Fate attenzione a non danneggiare troppo le radici e separate lentamente quelle che sono attorcigliate tra loro. Se alcune parti sono difficili da separare, usate un coltello pulito o delle forbici. Ogni pianta deve avere abbastanza radici per sostenere il fogliame. Se una pianta ha troppo fogliame e poche radici, può faticare ad assorbire efficacemente acqua e sostanze nutritive, causando stress o addirittura la morte della pianta.

Fase 6. Rinvasare ogni sezione nel proprio vaso.

Dopo aver separato le piante, trapiantatele in un nuovo vaso riempito di terriccio ben drenante. Maneggiate le radici con delicatezza e non pressatele troppo nel terreno. Dopodiché, annaffiatele bene ma non troppo!

Separating plants

Come separare una ripresa

Separare una pianta con un germoglio non è molto diverso dal separare una pianta grande. I passaggi sono gli stessi, solo che il germoglio sarà molto piccolo. Si tratta di un bambino, quindi probabilmente avrà poche o nessuna radice e sarà attaccato alla pianta madre. Potrebbe essere necessario utilizzare un coltello pulito per rimuovere delicatamente il piccolo. Si consiglia di aspettare che la piantina abbia sviluppato delle radici prima di rimuoverla, per avere maggiori possibilità di successo. Se non ci sono radici, si può mettere in acqua o nel substrato preferito finché non crescono abbastanza radici.

Consiglio dell'esperto: è meglio rimuovere la pianta dal vaso solo se si è certi che la piccola ha abbastanza radici ed è pronta per essere raccolta. Altrimenti, non farete altro che stressare le piante senza motivo! Per evitare tutto questo, potete scavare delicatamente intorno al germoglio per vedere se ha delle radici. In caso affermativo, fatelo! A volte è anche possibile raccogliere il germoglio senza togliere la pianta dal vaso: meno stress c'è, meglio è!

Offshoots

Come separare una pianta con rizoma

I rizomi sono speciali fusti sotterranei che possono produrre radici e steli. Crescono orizzontalmente, sotto la superficie del suolo. Quindi, quando la pianta cresce in natura, si diffonde anche in orizzontale. Il rizoma si estende e da esso spunta una nuova crescita: ad esempio, lo zenzero è un rizoma! Anche le calathee hanno un rizoma.

Anche la separazione è molto simile alle altre due. Una volta che la pianta è uscita dal vaso e la maggior parte del terreno è stata rimossa, osservate la struttura del rizoma. Vedrete le parti del rizoma da cui escono le radici e le foglie. Cercate di rompere il rizoma tra due di questi punti. Entrambi i lati devono finire con foglie e radici!

Consiglio dell'esperto: se possibile, è meglio rompere con le mani piuttosto che usare un coltello, poiché la pianta si romperà naturalmente nel punto debole del rizoma, tra i nodi. Se si usa un coltello, si corre il rischio di tagliare un nodo, che può essere difficile da individuare su un rizoma.

Rhizomes

Cura successiva

Per le prime settimane, posizionate le vostre propagazioni fresche in un luogo con luce indiretta per ridurre al minimo lo stress. La luce diretta del sole potrebbe essere troppo intensa, soprattutto quando si adattano al nuovo ambiente.

Tenete d'occhio il livello di umidità, annaffiando quando lo strato superiore del terreno sembra asciutto, ma evitando di esagerare con le annaffiature. L'aumento dell'umidità può essere utile in questa fase di assestamento, soprattutto per i germogli separati, quindi prendete in considerazione la possibilità di collocare una vaschetta per l'umidità o di utilizzare una cupola di vetro. I segni di crescita, come le nuove foglie o i germogli, indicano che la pianta ha iniziato ad ambientarsi, e allora potete trattarla come la pianta madre!

Non c'è niente di più soddisfacente che separare una pianta e avere più piante consolidate in pochi minuti! Speriamo di aver risposto a tutte le vostre domande sulla separazione. E se state cercando un altro modo di propagare, date un'occhiata alla nostra pagina PLNTSDoctor!

Lisa G
Lisa G

Lisa è una vera appassionata di piante e la sua passione per il verde non conosce limiti! Il suo appartamento è un'oasi lussureggiante, piena di piante insolite ed esotiche. Quindi, se avete bisogno di una guida per le piante, lei è la vostra ragazza!

29 febbraio 2024
Ciao, sono Emma, la tua guida PLNTS.com!

Ciao, sono Emma, la tua guida PLNTS.com!