PLNTSdoctor banner

Come potare le piante d'appartamento

Le piante d'appartamento non hanno bisogno solo di cure regolari, ma anche di potature occasionali. All'inizio la potatura può spaventare, perché amiamo le nostre piante e non vogliamo far loro del male. Ma la verità è che il giusto tipo di potatura aiuta a farle crescere meglio e a evitare che diventino troppo grandi. All'inizio potreste esitare a potare, ma presto non riuscirete più a tenere le forbici lontane dalla vostra pianta! Tuttavia, è importante sapere quali piante d'appartamento amano la potatura, quando potarle e come farlo. In questo modo, vi assicurerete che la vostra amica verde non soffra di stress dopo la potatura!

Quali piante d'appartamento devono essere potate?

Diverse piante d'appartamento hanno bisogno di essere potate per vari motivi. Le piante da fogliame, come i pothos, i filodendri e le piante di gomma, devono essere potate per mantenere la forma e rimuovere i fusti sporgenti. Le piante da fiore, come le violette africane e i gigli della pace, beneficiano della potatura a testa morta per favorire una fioritura più rapida. Le piante rampicanti e le rampicanti, come la Monstera e il Pothos, possono essere potate per controllare la loro diffusione o per ringiovanire la crescita.

La rimozione di foglie e steli ingialliti, marroni o morti è necessaria per la maggior parte delle piante d'appartamento. Le piante utilizzano la loro energia su tutte le foglie, anche su quelle morenti. Se le potate, le foglie sane ricevono tutta l'energia di cui hanno bisogno e che meritano, invece di sprecarla per foglie che non possono essere salvate.

Un consiglio da esperti! Ricordate che non tutte le piante d'appartamento hanno bisogno di essere potate. Assicuratevi di potare per un motivo preciso e, prima di farlo, studiate il modello di crescita e le esigenze di potatura della vostra specifica pianta d'appartamento.

Pruning plant

Quando potare le piante d'appartamento?

Di solito, il momento migliore per potare le piante d'appartamento è all'inizio della stagione di crescita, in primavera o all'inizio dell'estate. In questo modo, la pianta ha una stagione di crescita davanti a sé ed è piena di energia per riprendersi dalla potatura e ricrescere ancora più folta e bella. Tuttavia, questo può variare in base al tipo di pianta e al motivo della potatura.

  • La primavera e l'inizio dell'estate sono ideali per gestire le dimensioni o per dare alla pianta una spinta di ringiovanimento. In questo periodo le piante si riprendono rapidamente e si adattano bene a nuove forme e dimensioni. Se avete una pianta da appartamento fiorita, potatela dopo la fioritura. In questo modo si evita di tagliare accidentalmente i futuri boccioli di fiori, soprattutto perché la pianta ha dedicato le sue energie alla produzione di quei fiori.
  • Le piante più lunghe e allungate traggono beneficio dalla potatura in primavera o all'inizio dell'estate. Quando inizia il loro periodo di massima crescita, useranno le loro energie per crescere folte e piene. In realtà, è possibile potare le parti con le gambe in qualsiasi momento dell'anno, ma potrebbero impiegare più tempo per riprendersi e crescere più cespugliose.
  • Per quanto riguarda le foglie e gli steli gialli o morti, tagliateli pure ogni volta che li notate. Ricordate però che potrebbero indicare uno stress o una malattia della pianta, quindi cercate di capirne le cause. Eliminarli permette alla pianta di incanalare l'energia verso le parti verdi e sane.
  • Per i fiori morti, tagliateli semplicemente quando li vedete. Questo processo, noto come "deadheading", incoraggia alcune piante a produrre più fiori e impedisce ad altre di sprecare energia nella produzione di semi.

In breve, per le grandi potature è meglio farlo in primavera o all'inizio dell'estate. Ma se volete solo sistemare qualche foglia danneggiata, potete farlo in qualsiasi momento.

Attrezzatura necessaria per la potatura

Il successo della potatura inizia con strumenti adeguati. Assicuratevi di utilizzare un coltello affilato o delle forbici da potatura. Le forbici Edward sono ideali per tagliare rametti, foglie secche o fiori. Spesso le normali forbici sono troppo grandi per le piante d'appartamento più piccole, quindi c'è la possibilità di tagliare accidentalmente troppo o la cosa sbagliata, il che è ovviamente un peccato! Edward è affilata come un rasoio, super piccola, circa 11 cm e quindi facile da usare! Se avete steli più grandi o steli di legno, avrete bisogno di forbici da potatura più grandi per fare buoni tagli.

Ecco 3 consigli degli esperti per la scelta e l'uso delle forbici da potatura:

  1. Scegliete le forbici giuste per la vostra potatura. Per i fiori e le foglie piccole e morte, usate forbici piccole. Sono più facili da maneggiare. Le forbici grandi possono essere difficili da usare sulle parti piccole e possono causare danni. Per gli steli spessi e legnosi, usate potatori più grandi per ottenere un taglio netto.
  2. Usate solo forbici da potatura affilate. Se le forbici non sono abbastanza affilate, possono danneggiare eccessivamente gli steli. Il modo migliore per potare le piante d'appartamento è assicurarsi di eseguire un taglio netto e di non schiacciare gli steli.
  3. Pulite sempre gli attrezzi prima di iniziare la potatura. È importante pulire gli attrezzi anche quando si passa da una pianta all'altra. Questo è fondamentale per evitare la diffusione di potenziali malattie tra le piante.

Come si potano le piante d'appartamento?

Avete gli strumenti e siete pronti a dare una spuntatina alle vostre piante d'appartamento, ma come si potano esattamente le piante d'appartamento? Il primo passo è semplice: l'osservazione. Prendetevi un momento per osservare la vostra pianta. Se è cresciuta troppo o si è allungata troppo, chiedetevi: "Qual è la dimensione perfetta per questa pianta?". Osservando, potreste notare aree in cui la pianta è cresciuta lunga e sottile. Inoltre, tenete d'occhio le foglie o gli steli che sembrano fuori colore, danneggiati o semplicemente morti. Identificare queste aree è la chiave per sapere dove effettuare i tagli.

Gestione delle dimensioni e potatura di ringiovanimento

Se le piante d'appartamento crescono troppo o perdono la loro forma naturale con il tempo, questo metodo di potatura può essere d'aiuto. In genere, questo metodo può stimolare la crescita della maggior parte delle piante d'appartamento, compresi i Ficus, le Dracaene, le Scheffleras, ecc.

  • Iniziate a potare gli steli vecchi, troppo deboli, con foglie danneggiate o semplicemente troppo deboli. Poi passate agli steli incrociati tra loro.
  • Una volta risolti questi problemi, concentratevi sulla forma delle dimensioni complessive della pianta. Se necessario, tagliate i rami sani fino a raggiungere la lunghezza desiderata. Ricordate che non si deve tagliare meno di 1/3 in una volta sola!
  • Effettuate il taglio appena sotto i nodi del fusto, in modo da incoraggiare la pianta a ramificarsi e a diventare più piena.
  • Eseguite i tagli con un angolo di 45 gradi, per aiutare la pianta a guarire più velocemente.
  • Innaffiate leggermente la pianta e tenetela in un luogo ben illuminato, ma evitate la luce diretta del sole subito dopo la potatura.

Potatura della crescita delle zampe

La pianta deve essere potata quando è troppo lunga e sottile o gli spazi tra le foglie sono troppo ampi. La potatura aiuta la pianta a far crescere nuovi steli sani con belle foglie.

  • Cercate gli steli troppo lunghi, con meno foglie o con spazi tra le foglie troppo ampi. Cercate di ridurli in modo da ottenere una crescita sana.
  • Utilizzate le forbici per tagliarli al di sotto della parte marrone o morta, con un angolo di 45 gradi sopra un nodo dall'aspetto più sano. Da questi nodi cresceranno nuovi steli.

Una pianta con le zampe è il risultato di cattive condizioni di luce, quindi ruotatela più frequentemente o datele più luce per evitare che cresca con le zampe in futuro.

Potatura di foglie e steli morti o ingialliti

Foglie e steli gialli o danneggiati sono un fenomeno piuttosto comune nelle piante d'appartamento. Non torneranno mai verdi o belli, quindi è buona norma tagliarli il prima possibile.

  • Tagliate le sezioni danneggiate con le forbici, con un angolo di 45 gradi, appena sopra il nodo sano, sempre fino al tessuto verde e sano.
  • Se gran parte delle foglie sembra morta, è possibile tagliare l'intero ramo. In questo caso, assicuratevi che il fusto principale rimanga intatto.

Poiché questo fenomeno è spesso causato dallo stress della pianta, cercate le cause potenziali. Una causa comune di foglie gialle o morte è l'innaffiatura non costante, quindi assicuratevi di annaffiare la pianta in modo appropriato.

Decapitazione (potatura dei fiori morti)

La decapitazione è riservata alle piante d'appartamento in fiore. Dopo che il fiore è sbocciato, il taglio aiuta a concentrare le energie della pianta d'appartamento sulla nuova crescita e sui fiori, non sulla produzione di semi.

  • Utilizzate forbici affilate e pulite per tagliare delicatamente i fiori appassiti, facendo attenzione a non danneggiare i boccioli o le foglie vicine. Tagliateli con l'intero stelo del fiore.
  • Alcune piante potrebbero rifiorire dopo la decapitazione, quindi continuate a monitorare e a rimuovere i fiori morti se necessario.

Potreste notare un certo shock o stress dopo la potatura della vostra pianta d'appartamento. Non preoccupatevi! La potatura e la rimozione di rami, foglie e fiori morti stimoleranno la crescita della pianta! La vostra dolce pianta d'appartamento vi ringrazierà in seguito e crescerà ancora più bella.

Un consiglio da esperti! Dopo la potatura, spesso si ottengono diverse talee. Queste possono essere perfette per creare nuove piante. Se notate degli steli sani nella miscela, pensate di utilizzarli. È una buona occasione per imparare a coltivare le piante da queste talee.

nephrolepis pruning

6 consigli degli esperti per la potatura delle piante d'appartamento

Potare una pianta d'appartamento non è difficile, ma ci sono alcuni consigli che vorremmo darvi per essere sicuri di potare la pianta nel modo giusto.

  1. Consultate sempre il modello di crescita della vostra specifica pianta d'appartamento e il modo migliore per potarla. Piante diverse hanno esigenze di potatura uniche in base alle loro abitudini e ai loro cicli di crescita.
  2. Investite in un buon paio di forbici affilate per potatura o di forbici progettate per le piante. Le lame affilate assicurano tagli netti, che hanno meno probabilità di provocare malattie o danni.
  3. Quando si pota, è importante lavorare in modo ordinato e pulito. Assicuratevi che le vostre forbici siano sterili pulendole con alcol tra il 70% e il 100%. Potete farlo strofinandole con un panno, spruzzandole o immergendole. Assicuratevi che le forbici siano pulite anche quando cambiate pianta!
  4. Quando si è alle prime armi con la potatura, è meglio iniziare con poco. Si può sempre tagliare di più in seguito, ma non si può annullare un taglio già fatto. Iniziate eliminando le foglie morte o ingiallite e, man mano che acquisite sicurezza, potete passare a tagli più significativi per modellare o gestire le dimensioni.
  5. Dopo la potatura, spesso si ottengono diverse talee. Queste possono essere perfette per creare nuove piante. Se notate degli steli sani nel mix, pensate di utilizzarli. È un'ottima occasione per imparare a coltivare le piante da queste talee.
  6. Dopo aver potato la vostra pianta d'appartamento, tenetela d'occhio. La pianta potrebbe aver bisogno di più o meno acqua del solito, a seconda dell'entità della potatura. Inoltre, osservate come la pianta reagisce ai tagli: questo vi darà un feedback prezioso per le potature future.

Cleaning shears

Errori comuni di potatura da evitare

La potatura è un'arte che, se eseguita correttamente, può rivitalizzare le piante e promuovere una crescita sana. Tuttavia, gli errori possono capitare, sia che siate principianti sia che vi occupiate di piante da anni. Vediamo alcuni errori comuni e le relative soluzioni.

  1. Uno degli errori più frequenti è quello di rimuovere troppa parte della pianta in una sola volta. Una potatura eccessiva può stressare la pianta e ostacolarne la crescita. Le piante non dovrebbero essere potate per più di un ⅓ alla volta per evitare uno stress eccessivo.
  2. Avete paura di potare, quindi non potate abbastanza. Una potatura insufficiente può provocare piante spelacchiate e poco attraenti, che faticano a sostenere la propria crescita. La potatura della vostra pianta d'appartamento non è una cosa di cui aver paura. Ricrescerà presto, più sana e più bella che mai.
  3. Si usano forbici o cesoie da potatura opache. Le lame opache possono causare tagli irregolari, danneggiando i tessuti della pianta e rendendola vulnerabile alle malattie.
  4. Potare nel momento sbagliato, soprattutto durante il periodo di dormienza di una pianta, può ostacolarne la crescita o il potenziale di fioritura. Guardate qui sotto quando è il momento giusto per potare le vostre piante d'appartamento per essere sicuri che si riprendano al meglio.
  5. Dimenticare di rimuovere i fiori esauriti può impedire a una pianta di produrre nuove fioriture. Inoltre, può portare la pianta a concentrare le energie sulla produzione di semi invece che sulla crescita.

Potare correttamente le piante d'appartamento è essenziale per la loro salute e bellezza, quindi prestate attenzione alle loro esigenze ed evitate gli errori più comuni!

Huisstijl author banner-05 (2).jpg