PLNTSdoctor banner

Talee

Sapevate che il modo più semplice per ottenere più piante è la talea? La prossima volta che tagliate o rinvasate le vostre piante d'appartamento, conservate i pezzetti in più. Sono perfetti per far crescere altri amici verdi per la vostra giungla urbana!

Esistono tuttavia diversi tipi di talee da prelevare e ognuno ha le sue caratteristiche. In questo articolo vi spiegheremo tutto quello che c'è da sapere sulla propagazione con le talee. Prendiamo le forbici e iniziamo a creare altre piante!

Che cos'è una talea?

Una talea è un pezzo di pianta (in particolare un pezzo di fusto, di foglia o di radice) in grado di produrre una nuova pianta. In natura, questa è un'abilità molto utile per le piante: quando perdono un ramo a causa di un temporale o perché un animale lo ha spezzato, il ramo non è sempre perso. Con il tempo, può crescere e diventare un nuovo bambino!

Quali piante d'appartamento possono essere propagate con le talee?

Molte piante d'appartamento possono essere propagate con le talee. Tuttavia, esistono diversi tipi di talee e, a seconda della specie, alcune non funzionano. Per esempio, non è possibile propagare un filodendro con una talea di foglia, ma è possibile con una Begonia. È meglio verificare innanzitutto quale tipo di talea funziona per la specie in questione.

Come indicazione generale, se il fusto della vostra pianta presenta piccoli nodi o gemme, si tratta di potenziali punti di crescita, che rendono la pianta adatta alla propagazione per talea. Per saperne di più su quali sono le piante d'appartamento facili da propagare con le talee, leggete qui.

Qual è il momento migliore per fare un taglio?

Se si intende prelevare delle talee, è meglio farlo durante un periodo di crescita, che spesso è la primavera e l'estate, ma non solo, a seconda della specie e dell'allestimento. La pianta deve essere in fase di crescita per avere maggiori possibilità di successo.

Quando una pianta è dormiente, o cresce molto lentamente, indica che potrebbe non avere le condizioni necessarie per produrre una crescita sana. La creazione di una nuova crescita da una talea richiede molta energia da parte della pianta!

È altrettanto importante che la pianta da cui si preleva la talea sia sana. Se è debole, troppo giovane, malata o ha una carenza di sostanze nutritive, la pianta non è un buon candidato.

Diversi tipi di taglio e come raccoglierli

Come abbiamo detto, esistono 3 categorie di talee, ognuna delle quali è suddivisa in sottocategorie. I 3 tipi di talee sono quelle da fusto, da foglia o da radice. Tuttavia, le talee da radici sono utilizzate per lo più solo dai coltivatori professionisti per alcune specie di piante, quindi non ne parleremo qui.

Talee di fusto

Una talea di fusto è composta da una parte del fusto e può includere o meno radici e foglie. È il tipo di talea più comune. È possibile eseguire una talea di fusto sulla parte superiore, centrale o inferiore di una pianta e, sia che abbia radici, foglie o nessuna, funzionerà in modo leggermente diverso. Le diverse parti hanno anche diverse possibilità di successo.

Come crescere da un taglio superiore

Una talea di cima è una parte prelevata dalla fine di un ramo o dalla cima della pianta madre, dove la pianta sta producendo attivamente una nuova crescita. È la più semplice, anche per i principianti! È preferibile tagliare queste talee in modo dritto, 1 cm sopra un nodo. La talea deve essere abbastanza grande, cioè avere almeno 1 o 2 foglie completamente sviluppate e un nodo nudo alla base. Se non avete un nodo scoperto, potete rimuovere le foglie dell'ultimo nodo, ma controllate che vi rimangano 1 o 2 foglie mature sulla vostra talea. Piantatela direttamente nel terreno se avete un alto livello di umidità, oppure piantatela in un substrato di vostra scelta (acqua, perlite, pon, muschio di sfagno...). Quando avrà diverse radici, potrete trasferirla in terra.

Come crescere da un taglio medio

Il principio è simile a quello del taglio superiore, ma non si utilizza la parte finale del fusto, bensì un pezzo intermedio, tra la parte superiore e quella inferiore della pianta. Questo viene comunemente chiamato taglio intermedio. Assicuratevi che la talea abbia almeno una foglia e un nodo. La quantità di nodi e la lunghezza preferita della talea dipendono dalla specie vegetale. Tuttavia, è sempre vero che una talea non dovrebbe avere troppe foglie (5 o più sono troppe). Questo perché le foglie creano energia per la pianta, ma costano anche energia per essere mantenute in vita. È necessario raggiungere un equilibrio tra la necessità di creare energia e il costo di mantenimento delle foglie. Se si spende troppa energia per le foglie, se ne spende troppo poca per la formazione di nuove radici. Infine, la parte del fusto sotto le foglie deve essere più lunga di quella sopra. Come per il taglio superiore, si può piantare direttamente nel terreno se si ha un alto livello di umidità, oppure si può piantare in un substrato a scelta (acqua, perlite, pon, muschio di sfagno...). Una volta che avrà messo diverse radici, potrete trasferirla in terra.

Come crescere da un bastoncino bagnato

Un bastoncino bagnato è un pezzo di fusto con un nodo che non è ancora germogliato (se è germogliato, a volte si dice che è "esaurito", poiché alcune specie non sono in grado di germogliare due volte dallo stesso nodo) e che non ha foglie o radici attaccate. In sostanza, è un pezzo di fusto nudo con un nodo. È considerata una delle talee più difficili da gestire, poiché non ci sono radici o foglie a dare energia al nodo. Ciò significa che il nodo potrà fare affidamento solo sull'energia immagazzinata all'interno del bastoncino bagnato, che potrebbe non essere sufficiente a far germogliare una nuova foglia o radici. Non è impossibile, ma è rischioso e richiede molta pazienza! Il bastoncino bagnato deve essere posizionato su un substrato umido con un'elevata umidità e una buona luce.

Come crescere da un taglio di testa

Un taglio di testa o di base è un termine comunemente usato per descrivere una talea fatta dalla parte bassa del fusto, di solito senza foglie ma con almeno uno o più nodi e un'intera serie di radici. Se si tagliasse la pianta a livello del vaso, si otterrebbe un taglio di testa. Questo è particolarmente comune con gli Anthurium. Non è un taglio difficile se le radici sono abbondanti e sane, ma ci vorrà comunque del tempo prima che spunti una nuova foglia. Fate attenzione, però, perché un taglio alla base richiederà molte meno annaffiature di quelle che la pianta riceveva prima di essere tagliata. La cosa migliore è assicurarsi che il terreno sia asciutto nei primi 2 cm prima di annaffiare di nuovo.

Talee di foglie

Questa talea comprende solo la foglia con o senza picciolo, ma è limitata a piante molto specifiche, come Begonia, Zamioculcas e Pilea. Le talee di foglia possono essere prelevate in modi diversi, a seconda della pianta che si vuole propagare. In ogni caso, la foglia serve come punto di partenza per la vostra nuova talea! Dalla foglia ricomincerà a crescere una radice e la talea potrà svilupparsi.

Come crescere da una foglia con picciolo

Questa è la forma più semplice di taglio delle foglie! Tagliate una foglia, compreso il picciolo, con un coltello affilato e mettetela in un vaso con terriccio da taglio. Assicuratevi che la talea sia posizionata nel vaso con una leggera angolazione e che il picciolo sia completamente nel terreno. La foglia sporgerà un po'. Fate attenzione alla foglia stessa e cercate di danneggiarla il meno possibile. Questo funziona per le Pilee.

Come crescere da una foglia senza picciolo

Questo metodo è adatto a piante come la ZZ (Zamioculcas). Prendete una foglia sana, tagliatela senza il picciolo e mettetela in acqua o nel terreno (se avete un'elevata umidità intorno).

Come crescere da pezzi di foglie

Questo metodo viene spesso utilizzato con le Begonie. Prendete una foglia di una pianta sana, completamente sviluppata e non danneggiata. Appoggiate la foglia a faccia in su su un tagliere e tagliate i bordi della foglia. Quindi, tagliate la foglia in pezzi di 2 per 2 centimetri e metteteli a testa in su sul substrato di vostra scelta. Date loro un po' d'acqua e molta umidità e vedrete che dopo circa un mese e mezzo o due inizieranno a crescere nuove piante!

Consiglio dell'esperto! Per la talea è importante che il bordo superiore rimanga rivolto verso l'alto. In caso contrario, non cresceranno le radici.

Ora avete tutte le conoscenze necessarie per propagare con successo le vostre piante con il metodo della talea. Se volete propagare le vostre piante in un altro modo, date un'occhiata agli altri articoli sulla propagazione!

Lisa G
Lisa G

Lisa è una vera appassionata di piante e la sua passione per il verde non conosce limiti! Il suo appartamento è un'oasi lussureggiante, piena di piante insolite ed esotiche. Quindi, se avete bisogno di una guida per le piante, lei è la vostra ragazza!

01 marzo 2024
Ciao, sono Emma, la tua guida PLNTS.com!

Ciao, sono Emma, la tua guida PLNTS.com!